Implantologia dentaria - Estetica - Tecnologia avanzata

Ambulatorio Donaggio Chioggia Staff

Filmato: Implantologia dentaria a Chioggia

Incontro con il Dr. Paolo Donaggio ed il suo team

 

IMPORTANTI NOVITA’ NELLA CHIRURGIA IMPLANTARE

Un'intervista di Nuova Scintilla (Luglio 2012, vedere l'articolo in formato PDF)


“La Medicina é una cosa seria, e l’Implantologia é una branca Chirurgica che fa parte della Medicina. Solo una Sterilitá assoluta, la qualitá ottimale degli impianti e la competenza chirurgica dell’operatore possono garantire risultati duraturi. Prodotti di scarsa qualitá ed improvvisazione portano agli insuccessi.“ Questo l’esordio del dott. Paolo Donaggio nella nostra intervista a seguito della visione di un filmato realizzato da CHIOGGIAWEBTV nel campo della chirurgia implantare. Il dott. Donaggio, specialista in odontoiatria e protesi, O.R.L. e Patol. Cervico Facciale, col massimo dei voti e lode presso l’Univ. Di Padova, é uno dei pionieri in Italia della moderna Implantologia dentaria. Ha importato dalla Svezia 27 anni fa l’Implantologia Osteointegrata di Branemark, contemporaneamente al prof. Cordioli e Rossi di Padova e pochi altri in Italia. Nel frattempo nuove tecnologie stanno ulteriormente migliorando l’approccio chirurgico offrendo al paziente vantaggi di rilievo.

“L’Implantologia Computer guidata”, ampiamente documentata nel filmato, mette in risalto la nuova tecnologia all’avanguardia, con progettazione al computer del piano chirurgico, l’allestimento di una placca in resina e titanio da applicare nella bocca del paziente il giorno dell’intervento, come guida nell’inserimento delle viti nei mascellari. Ne consegue una precisione assoluta nella scelta ed applicazione delle viti, velocitá di esecuzione, assenza di tagli e suture, sanguinamento ridotto al minimo, assenza di dolor, applicazione della masticazione fissa provvisoria nella stessa mattinata dell’intervento, risparmio economico. “All on Four” (Intera arcata fissa su quattro viti) permette un ulteriore abbattimento dei costi per l’uso di soli quattro impianti.

Abbiamo chiesto al dott. Donaggio: Che ne pensa dei viaggi all’estero per l’odontoiatria?

“Con la mia introduzione iniziale penso di aver giá risposto in parte alla domanda, vi comunico a tal propositoche testimonianze e sondaggi da parte di vari Ordini dei Medici stanno giá rilevando una inversione di tendenza, cioé che numerosi pazienti stanno rientrando per rimuovere viti non osteointegrate e delusi dall’estetica dei trattamenti ricevuti nella ex Iugoslavia. Pazienti Croati si stanno rivolgendo a specialisti Triestini per sistemare danni subiti nel loro paese. Io personalmente un mese fa ho rimosso cinque impianti ascessualizzati ad una badante sottoposta in Ucraina ad intervento un mese prima. Considerando poi che gli onorari oramai sono quasi gli stessi, che i nostri prodotti sono a norma CE e garantiti dalle leggi Italiane molto severe in merito, che il paziente attento puó facilmente da noi informarsi sui titoli e capacitá del professionista e soprattutto sul tipo di impianti usati e sulla sterilitá usata nello studio, e che la vicinanza in caso di una qualsiasi urgenza rappresenta tranquillitá e risparmio di notevoli disagi, é difficile comprendere come qualcuno possa ancora essere attirato piú dal viaggetto gratuito e mettere la propria salute nelle mani di uno sconosciuto, piuttosto che riflettere su quanto abbiamo elencato”.

Quanto costano gli impianti in Italia?

E’ giusto che la gente sia bene informata; anche da noi ci sono commercianti dell’ Odontoiatria, che adescano la gente con volantinaggi a domicilio promettendo l’incredibile per poi affidare il paziente a neolaureati alle prime armi, e giá ne stiamo riscontrando i risultati.. Il costo di un impianto in Italia?: i costi variano dai 500 ai 1250 Euro, a seconda della qualitá, tipo di impianto, e tipologia della protesi che verrá applicata poi.”

E quanto costa la protesi fissa applicata sugli impianti?

“E’ come se mi avesse chiesto quanto costa un’automobile. A seconda dei materiali usati, della estetica, della perfezione nell’esecuzione tecnica, avremo costi e risultati diversi. Esistono protesi a basso costo, simili a dentiere fissate agli impianti, oppure manufatti in titanio e porcellana, in lega palladiata e porcellana, in zirconia, chiaramente con estetica e durata diverse. Sará il paziente a scegliere la soluzione piú adatta a lui, in base all’etá, le possibilitá economiche, lo stato di salute, eventuali allergie ad alcuni prodotti ..“.

Esistono delle controindicazioni per l’implantologia?

“Si, da evitarsi nel diabete grave, nei primi due anni dopo radioterapia o dopo chemioterapia, nel paziente psicopatico perfobie che potrebbero insorgere a causa della presenza di corpi estranei nell’organismo, nelle gravi patologie sanguigne, in presenza di scadenti difese immunitarie, e nei forti fumatori, anche se in quest’ultima circostanza mi troverei assolutamente in disaccordo, osservando la mia casistica personale positiva al 100 per cento“.

Come ci si deve comportare con anziani affetti da osteoporosi?

L’osteoporosi con gravi lacune ossee puó rappresentare un problema di tenuta dell’impianto che viene a svettare nel vuoto. Nei casi meno gravi, con l’uso di impianti adatti, e sottodimensionando la preparazione del sito implantare, possiamo garantire risultati predicibili. L’anziano non rappresenta un problema, anzi , gli impianti sono stati ideati proprio per loro.“

Una dentiera poco stabile come puó essere fissata in bocca? Abbiamo sentito parlare dei mini impianti, cosa ne pensa?

“Una dentiera instabile puó causare l’isolamento di un individuo, rappresentando difficoltá di alimentazione, fonazione, ma soprattutto disagio enorme nella vita di relazione. Pensate alla sofferenza di veder scappare la protesi con uno sternuto, o con il morso di un panino in pubblico! Con solo due impianti e due attacchi, si possono fissare le vecchie dentiere, o le nuove, riabilitando letteralmente un paziente in condizione di perenne disagio come evidenziato anche nel filmato di chioggiawebtv. I mini impianti offrono scarsa predicibilitá , per cui li uso solo in rari casi, proprio quando non é possibile procedere con l’implantologia osteointegrata classica “.

Un’ultima domanda, é possibile che i costi per l’implantologia in futuro si riducano ulteriormente?

“Senz’altro, sia per il ribasso dei costi degli impianti dovuti all’enorme sviluppo del settore, che per la concorrenza sia a livello delle ditte produttrici che dei professionisti stessi. Ovviamente permarranno le differenze di qualitá dei prodotti e di conseguenza anche dei costi“.

Ringraziamo il dott. Donaggio per la disponibilitá e l’esauriente relazione su un argomento di grande attualitá ed interesse per tutti, riservandoci di contattarlo ancora per sviluppare altri argomenti di carattere medico specialistico, richiestici dai nostri assidui lettori.

Implantologia

Cure dentali

O.R.L.

Interventi

Estetica